ALIENI …MA DOVE SIETE ?

  Perchè non ci Contattate ?

LA RICERCA DELLA VITA EXTRATERRESTRE

Esistono altre forme di vita al di fuori del nostro pianeta ?

Quando si pensa a forme di vita extraterrestri, la prima cosa che spesso viene in mente sono i racconti di fantascienza e gli avvistamenti di UFO. È comunque ben noto che molte missioni spaziali avevano, tra i loro obiettivi, quello di verificare la presenza di forme di vita su altri pianeti; è altrettanto noto che i risultati sono stati negativi. Anche altre recenti scoperte riguardano il tema della vita extraterrestre. In ogni caso, allo stato attuale delle conoscenze, non si sa con certezza se esiste, e nemmeno se è esistita, la vita al di fuori della Terra. L’idea secondo cui possano esistere forme di vita al di fuori del nostro pianeta ricorre con una certa frequenza nella storia della cultura occidentale moderna. Probabilmente essa è la conseguenza dell’abbandono del sistema cosmologico tolemaico, il quale prevedeva un universo finito con il nostro pianeta al suo centro, in posizione privilegiata. Le ipotesi relative all’esistenza di altri mondi abitati si rivolsero inizialmente agli altri pianeti del nostro Sistema Solare: avendo la Terra perso la sua posizione privilegiata, tutti i pianeti conosciuti erano, almeno teoricamente, posti sullo stesso piano. Simili idee rimasero comunque allo stadio di pura speculazione fino all’inizio dell’era spaziale. La conquista dello spazio e la conseguente possibilità di “andare a vedere” cosa avviene su altri corpi celesti ha segnato una rivoluzione negli studi di planetologia e nell’immaginario collettivo. I risultati delle prime missioni spaziali sui corpi celesti più vicini (Luna, Marte) sono stati tuttavia decisamente negativi per quanto riguarda la presenza di forme di vita e la possibilità stessa di sviluppo della vita quale noi la conosciamo. L’immaginario collettivo non si è comunque scoraggiato: ne è testimonianza il grande successo di libri, racconti e film di fantascienza. L’argomento, comunque, non riguarda soltanto i cultori della fantascienza. Il progetto SETI (Search for extraterrestrial intelligence, Ricerca di intelligenze extraterrestri), nato alla NASA negli anni Settanta, è la più colossale ricerca di vita aliena mai attuata e si propone di individuare le forme di vita intelligenti. Poiché una delle caratteristiche fondamentali di una forma di vita intelligente è quella di saper comunicare, la ricerca si semplifica enormemente: non ci costringe a fantascientifici viaggi, ma ci impone di trovare forme di comunicazione a grande distanza. Per questo tipo di comunicazione, a detta degli scienziati che hanno concepito il progetto SETI, le onde radio sono senza dubbio il veicolo migliore. Il progetto SETI va alla ricerca di segnali radio intelligenti dal 1984 ma, fino a ora, dallo spazio non è ancora giunto nulla di interessante. Oggi la ricerca di segnali radio intelligenti provenienti dallo spazio è effettuata con potenti radiotelescopi (telescopio) come quello di Arecibo a Puerto Rico. Anche l’Italia partecipa al progetto

PROGETTO SETI

È assolutamente falso affermare che gli UFO non sono mai stati visti da persone con una formazione scientifica. Alcuni dei migliori e più coerenti rapporti provengono da testimoni di questo tipo. Quattro di queste osservazioni sono state fatte da astronomi professionisti mentre si trovavano in servizio nei loro osservatori; altre cinque da tecnici specializzati, una delle quali è stata riferita dal direttore aggiunto di uno dei nostri laboratori tecnici a livello nazionale. Tutti, tranne tre, si riferivano a congegni fortemente illuminati che si muovevano in aria. (Joseph Allen Hynek)
Abbiamo grandi problemi di cui occuparci e forse non riusciamo o non possiamo occuparci anche degli UFO, ma è un capitolo che non bisognerebbe lasciar cadere del tutto. (Carlo Rubbia)
Sono convinto che gli esseri extraterrestri, che stanno oggi osservando la Terra, ci abbiano visitato per millenni in quelli che oggi chiamiamo dischi volanti. (Hermann Oberth)
Talvolta penso a come sparirebbero velocemente i nostri contrasti se dovessimo affrontare una minaccia aliena proveniente da un altro mondo. (Ronald Reagan)
Non derido più le persone che dicono di aver visto un UFO, perché ne ho visto uno anch’io. (Jimmy Carter)
I dischi volanti? La gente ha indiscutibilmente visto qualcosa. (Albert Einstein)

VIDEO CORRELATI

LA TESTIMONIANZA DI MARCO COLUMBRO

CONOSCETE

L’EQUAZIONE DI DRAKE

 


 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: