ASTRONOMIA

 

P  R  E  S  E  N  T  A

OSSERVATORIO EUROPEO AUSTRALE

European Southern Observatory, ESO, formalmente Organizzazione europea per la ricerca astronomica nell’emisfero australe – è un’organizzazione astronomica internazionale, di cui fanno parte quindici nazioni. Creata nel 1962, l’ESO fornisce agli astronomi strumenti all’avanguardia e un accesso al cielo australe. L’organizzazione impiega circa 730 persone e riceve contributi annui di circa 143 milioni di Euro da parte degli Stati membri.

 VIAGGIO NELL’INFINITO

C O S M O S

« Non puoi aspettarti di vedere tutto al primo sguardo. Osservare è per certi versi un’arte che bisogna apprendere. » (William Herschel)
L’astronomia, che etimologicamente significa legge delle stelle (dal greco: αστρονομία = άστρον + νόμος), è la scienza il cui oggetto è l’osservazione e la spiegazione degli eventi celesti. Studia le origini e l’evoluzione, le proprietà fisiche, chimiche e temporali degli oggetti che formano l’universo e che possono essere osservati sulla sfera celeste. L’astronomia non va confusa con l’astrologia, una pseudoscienza che sostiene che ci sia una corrispondenza tra il moto apparente del Sole e dei pianeti nello zodiaco e il manifestarsi delle energie interiori dell’uomo, le quali insieme al libero arbitrio determinano gli eventi personali e collettivi. Anche se le due discipline hanno un’origine comune, esse sono totalmente differenti: gli astronomi hanno abbracciato il metodo scientifico sin dai tempi di Galileo. Generalmente, i termini “astronomia” o “astrofisica” possono essere usati per riferirsi allo stesso soggetto. Basati su precise definizioni del dizionario, il termine “astronomia” viene riferito allo “studio della materia e di oggetti fuori dall’atmosfera terrestre e delle loro proprietà fisiche e chimiche” mentre l'”astrofisica” si riferisce alla branca dell’astronomia che tratta “il comportamento, le proprietà fisiche e i processi dinamici degli oggetti celesti e altri fenomeni”. In alcuni casi, come nell’introduzione al trattato L’Universo Fisico (The Physical Universe) di Frank Shu, viene detto che l'”astronomia” può essere utilizzata per descrivere lo studio qualitativo del soggetto, laddove l'”astrofisica” è usata per descriverne la versione orientata verso la fisica. Comunque, poiché la più moderna ricerca astronomica tratta soggetti relativi alla fisica, la moderna astronomia potrebbe attualmente essere chiamata astrofisica. Vari dipartimenti che fanno ricerche su questo soggetto possono usare “astronomia” e “astrofisica” a seconda se il dipartimento sia storicamente associato ad un dipartimento di fisica, e molti astronomi professionisti attualmente sono laureati in fisica. Uno dei principali giornali scientifici nel campo è denominato Astronomy and Astrophysics.

A S T E R O I D I

Questo video è basato sulla magnifica foto creata dagli scienziati del team GigaGalaxy Zoom project, dell’European Southern Observatory, che hanno unito insieme la vista della Via Lattea nell’emisfero sud e nell’emisfero nord, per creare un’immagine a 360 gradi della nostra galassia vista dalla Terra.

La Via Lattea (dal latino Via Lactea) è la galassia alla quale appartiene il sistema solare; è la Galassia per antonomasia, poiché il nome deriva dal greco Γαλαξίας (Galaxias), che significa “latteo”, utilizzato in epoca greca per designarla. In base agli studi più recenti, pare che la Galassia sia, da un punto di vista strettamente morfologico, una galassia spirale barrata, ovvero una galassia composta da un nucleo attraversato da una struttura a forma di barra, dalla quale si dipartono i bracci di spirale, che seguono un andamento logaritmico; è il membro principale, insieme alla Galassia di Andromeda, del Gruppo Locale, un insieme di galassie comprendente, oltre alle due precedentemente citate, la Galassia del Triangolo ed una cinquantina di galassie minori, principalmente nane.

 

HubbleSite

“Hubble” è un’operazione che non stenterei a definire “pedagogica”. La destinazione non può che essere quella di uno strumento di lettura visivo dello spazio “senza limite” che ci circonda, ci avvolge e ci riduce ad un piccolo tassello di un universo, a sua volta, forse, microscopico sistema all’interno di altri sistemi a noi sconosciuti.

 

 

U R A N I A

E’ il notiziario settimanale realizzato da astronomi dell’Istituto Nazionale di Astrofisica. Con Urania e’ davvero facile tenersi aggiornati sulle ultime news dell’astronautica e dell’astrofisica!

A PROPOSITO DI BUCHI NERI

“Tutti gli elementi chimici a parte l’elio e l’idrogeno vengono prodotti dalle stelle durante la loro combustione.

 Terminata la loro vita le stelle riempiono il cosmo di questi elementi e da questi nascono i pianeti, i satelliti e la vita. In fondo Tutti Noi siamo solo pezzi di stelle che parlano di stelle . . .

. . . E QUINDI NOI SIAMO FIGLI DELLE STELLE”

ARRIVEDERCI A PRESTO


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: