CRACO LA CITTA’ FANTASMA

Craco la inizi a scorgere da lontano, una sagoma che svetta appuntita in cima a una collina. Intanto, la strada continua a salire e i suoi contorni si fanno sempre più chiari, tra il verde intenso e le punte argillose dei calanchi tutt’attorno. È così che la città fantasma accoglie i viaggiatori che si avventurano alla sua scoperta. Abitato sin da tempi antichissimi (nel suo territorio sono state trovate tombe risalenti addirittura all’VIII sec. a.C.) il paese si sviluppò a parteire dal Medioevo, divenendo florido nei secoli successivi, come dimostrano alcuni palazzi nobiliari che sorsero all’interno dell’abitato. Tutto questo finché, nel 1939, una violenta frana non ne decise drammaticamente le sorti, costringendo la popolazione di allora ad evacuare per sempre a valle (in località Peschiera). Una disgrazia che fatalmente ne decreta la fama. Craco è oggi tra le poche testimonianze di Città Fantasma esistenti in Italia. Un luogo affascinante e misterioso, set di tantissimi film (tra i quali si annoverano ‘La passione di Cristo’ di Mel Gibson, ‘Basilicata coast to coast’ di Rocco Papaleo e persino uno 007), che attira viaggiatori e curiosi da ogni dove

Cliccare per Vederlo

ed in effetti lo è. Le antiche case del borgo di Craco, posto sulla sommità di una montagna in provincia di Matera, furono abbandonate a causa di una frana, e gli abitanti si trasferirono a valle. I ruderi delle antiche architetture, che si stagliano nel cielo, circondate da un paesaggio calanchivo immobile e silenzioso, interrotto solo dal volo degli uccelli, fanno di Craco un luogo surreale e affascinante.  Non a caso è stato set cinematografico di numerosi films:“Cristo si è fermato ad Eboli”  , “Basilicata Coast to Coast”, “ La passione di Cristo” di Gibson e tanti altri. Oggi potete attraversare alcune delle viuzze di pietra del paese fantasma, che sono state messe in sicurezza, grazie alle visite guidate organizzate dal Comune

INTERVALLO DA CRACO

 Il comune di Craco è situato in Basilicata nella provincia di Matera. Il comune si trova a 391 metri dal livello del mare ed è classificato come comune parzialmente montano. Il territorio di Craco è prevalentemente collinare, si estende per una superficie di 76,3 chilometri quadri dove risiedono 775 persone (dato 2010). Gli abitanti sono chiamati crachesi . Il comune è suddiviso in frazioni tra cui Craco Peschiera. Il suo territorio confina con Montalbano Jonico, Ferrandina, San Mauro Forte, Stigliano, Pisticci. Il santo patrono del comune è San Nicola . Il comune è situato alle coordinate geografiche 40°23’0″N-16°26’0″E e il suo territorio è classificato a media sismicità.

Craco Vecchio

viene abbandonato dalla popolazione nel 1963 quando una frana pregiudica la sicurezza dell’intero borgo medievale, costringendo gli abitanti a spostarsi nei nuovi insediamenti urbani costruiti al di fuori del borgo vecchio o più a valle in località Craco Peschiera. L’abbandono delle vecchie abitazioni trasforma la zona in una città fantasma spesso utilizzata come set cinematografico per film storici e come meta turistica tramite visite guidate. Al momento il Comune autorizza per ragioni di sicurezza soltanto pochi itinerari all’interno del paese. Il paese di Craco Vecchio è raggiungibile tramite una strada che sale dalla valle fin sopra la collina. Il paese poggia le sue fondamenta a 400 metri d’altezza su di una rocca dominante la valle del torrente Salandrella. Una regione tipicamente argillosa e sabbiosa sulla quale si verificano interessanti fenomeni di erosione intensiva, da cui i cosiddetti, suggestivi, “calanchi” che si sviluppano sui versanti dei rilievi formati dalle rocce argillose e caratterizzati da vegetazione quasi assente. I profondi e ripidi solchi rappresentano un paesaggio tipico e suggestivo della zona.

   VISITIAMOLA

DRONE VISION OF CRACO

ALTRI LUOGHI E PAESI SUGESTIVI DA SCOPRIRE DURANTI E VOSTRI WEEK END

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: