CRISTOFORO COLOMBO

ERA IL

12 OTTOBRE 1492
 
” TIERRA ! TIERRA ! “
Fu il grido di Rodrigo de Triana che avvista al di là della bruma

IL FILM COMPLETO

l’Isola conosciuta dagli indigeni come Guanahani, che Colombo battezzò
(oggi Watling Island nelle Bahamas) segna il momento della “scoperta” dell’America da parte degli Europei
 L’isola fu la prima terra americana ad essere toccata dagli europei nel XV secolo. Una croce bianca, prossima al punto dello sbarco, sta a ricordare quell’avvenimento che poneva termine anche al medio evo. Il punto dello sbarco, in linea d’aria, dista dal continente americano (Florida) circa 320 miglia nautiche e circa 3.500 miglia dal punto da cui partì la spedizione attuale Palos (Spagna).
LE TRE CARAVELLE
 “All’alba – scrisse  Cristoforo Colombo  nel suo giornale di bordo la mattina del venerdì 12 ottobre 1492 –  vedemmo gente ignuda…” comincia qui uno dei maggiori  olocausti  che  il  genere umano abbia mai perpetrato nei confronti  dei  suoi simili.  Di  fatto nei successivi cinquecento anni,  i naturali del continente furono ingannati,  deportati,  torturati e schiavizzati,  uccisi con l’acciaio e il fuoco, squartati vivi,  sterminati da malattie a loro sconosciute;  furono profanati  i  loro templi,  bruciati  i loro libri sacri,  oltraggiate le tombe dei loro antenati,  le loro lingue messe al bando,  i loro villaggi e città rasi al suolo,  i loro concetti  spirituali ridicolizzati… un orrore comune a tutti i popoli amerindi,  e al quale non sfuggirono gli aborigeni della Patagonia.
 
 
 
«…Nel 1492 Cristoforo Colombo, alla ricerca di una nuova rotta per le Indie, approdò sulle coste di isole misteriose. Con sua grande meraviglia non vi trovò “nessun mostro come ci si poteva aspettare”, ma “uomini alti e ben fatti”.
Equivocando, l’ammiraglio ancora non sapeva di essere approdato in un altro continente; e solo per sbaglio chiamò
gli uomini che aveva appena incontrato …che in effetti erano i
 
NATIVI  AMERICANI
 
  
Histor Semper Vitae Est
ANCHE OGGI L’UOMO BIANCO CHE PENETRA NELLA FORESTA AMAZZONICA E’ UN EXTRATERRESTE

ED ORA UN PO’ DIRELAX

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: