MURI DI PIETRA IN PUGLIA

P R E S E N T A

APULIA

TERRA MAGICA

DA AMARE . . .

. . . ED AMMIRARE

Le prime costruzio0ni rurali che da tempi remoti furono erette sul territorio pugliese probabilmente sono stati i muri a secco. Assoggettare la terra del proprio appezzamento ha comportato da sempre una dura fatica per i contadini e per bonificarla era necessario rompere la roccia affiorante dal suolo: i sassi ottenuti da questa operazione si ammucchiavano senza ordine lungo i margini del campo, e così i primi argini di pietre, voluti dalla necessità, e diventati limite del campo medesimo. Col tempo il mucchuio di pietre informe, prese un aspetto definito, forma e dimensioni, sollevandosi dal terreno, e assumendo delle particolari caratteristiche e funzioni specifiche a seconda dello scopo al quale veniva destinato. Si sviluppò così un’arte il cui termine dialettale è “paritaru” che . . .Venne tramandata da padre in figlio  attraverso i secoli.

DA MORCIANO DI LEUCA A TORRE VADO

DA SALVE A TORRE PALI

COME SI COSTRUISCONO

. . .ED ORA GIROVAGHIAMO UN PO’ PER QUESTA TERRA MERAVIGLIOSA

DULCIS IN FUNDO

Vi presento un video dedicato al Parco Archeologico di Egnazia, uno dei più importanti ed interessanti siti archeologici della Puglia e d’Italia.
Il sito conserva i resti di una città, Egnazia, risalente al IV-III secolo avanti Cristo.
La musica di Ludwig Van Beethoven (Sinfonia no.7 op.92 mov.III) che accompagna il video è eseguita dalla Columbia University


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: