RICORDI DI VITE PASSATE

 

Da quando sei nato

Ti porti mille domande dentro

 Avete mai avuto la sensazione di aver già vissuto precedentemente un avvenimento o visto un luogo dove vi sembra di essere già stati 
PROVATE A FARLO VISITANDO…
SPECIALMETE PACHU PICCHU

Molto spesso l’interesse per le vite passate sorge quando ci accade qualche fenomeno connesso con il ricordo spontaneo di elementi di una vita precedente.

Ricordi di luoghi: In questa categoria rientrano i casi in cui a qualcuno capita di visitare per la prima volta una città e sente un forte senso di familiarità, un deja vu, e magari si accorge di sapere la strada da fare per andare alla piazza del duomo.

Ricordi di persone: sono fra i più comuni. Spesso al primissimo incontro con una persona avvertiamo la sensazione di conoscerla, il deja vu. Il più delle volte è lo sguardo ad essere ‘portatore’ di questo senso di familiarità, accompagnato da sentimenti a volte anche molto intensi. Alle volte accadono fenomeni di telepatia con queste persone, come se poteste a distanza sentire i loro stati d’animo e pensieri.
Altre volte può succedere di‘sapere’ com’era la persona in un’altra vita, di immaginarsela improvvisamente in altri panni e con un altro viso, che magari vi dice la stessa frase che vi ha detto poco prima, carica di emozioni che riconoscete.

Talenti innati
: capita di saper fare, con una facilità, cose che altri impiegano anni e anni ad iparare, mentre a noi vengono naturali. I casi più eclatanti sono quelli dei bambini prodigio, come Mozart, ma è qualcosa che accade in misura più limitata a molti di noi.

Ricordi stimolati da oggetti o situazioni: fra questi possono rientrare ad esempio paure che non hanno apparente giustificazione o improvvise immagini che si ‘innescano’ quando tocchiamo un oggetto o ci troviamo in una data situazione e che non hanno legami evidenti con la nostra storia attuale.

I sogni: spesso brandelli di vite passate entrano nei nostri sogni, mescolandosi con il materiale onirico. Talvolta sono riconoscibili nei sogni ricorrenti, specie se presentano ambientazioni e situazioni che non mostrano una connessione evidente con la nostra storia attuale.

Alcune persone hanno ricordi spontanei chiari e ben definiti, specie i bambini piccoli, altre invece non ne hanno mai, anche se la maggior parte delle persone si è trovata ad avere almeno uno dei segnali sopra descrittti.
I ricordi spontanei rientrano nel quadro più complesso degli eventi sincronici, in quanto si presentano il più delle volte in concomitanza con altri eventi importanti della nostra vita attuale, che aprono porte che normalmente sono chiuse alla memoria ordinaria

” Non siamo esseri umani che fanno un’esperienza spirituale, siamo esseri spirituali che fanno un’esperienza umana! “

Su questa inchiesta di Voyager si indaga se l’anima può essere il veicolo che registra le esperienze delle nostre vite.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: