TERRA

Google festeggia con un doodle animato la giornata della terra 2018 e 2017, il grande appuntamento nel quale, da 45 anni, si discute dei temi dell’ambiente e della natura.  Le Nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile.

P R E S E N T A

IL PIANETA BLU’ AZZURRO

Viviamo un periodo determinante. Gli scienziati ci dicono che abbiamo 10 anni per cambiare i nostri modi di vita, di evitare d’esaurire le risorse naturali ed impedire un’evoluzione catastrofica del clima della terra. Occorre che ciascuno partecipi allo sforzo collettivo per sensibilizzare il più grande mondo. E’ per questo che è stata concepita la pellicola “HOME”. Per diffondere questa pellicola il quanto più possibile, occorreva fosse gratuita. Un mécènate, il gruppo PPR, ha permesso che lo sia. EuropaCorp che ne garantisce la distribuzione, s’ è impegnato non trarne alcun vantaggio perche HOME non ha nessun’ambizione commerciale.Noi  gradiamo che questa pellicola diventi anche la vostra pellicola. Dividete la, ed agite.
Yann Arthus-Bertrand, Presidente della fondazione GoodPlanet

AMMIRIAMOLO E RIMANIAMO STUPITI CLICCANDO SUL GLOBO

GLI SCIENZIATI SONO RIUSCITI A RICOSTRUIRE LA STORIA DELLA TERRA 

ESSA  E GLI ALTRI PIANETI DEL SISTEMA SOLARE SI FORMARONO 

4.57 MILIARDI DI ANNI FA

Inizialmente liquefatto il pianeta andò a raffreddarsi, formando una crosta terrestre sempre più di tipo granitico, simile all’odierna. La Luna si formò subito dopo, probabilmente a causa dell’impatto tra la Terra e un pianetino grande quanto Marte e avente circa il 10% della massa della Terra, conosciuto come Theia. Nell’urto tra i due corpi, un po’ della massa di questo piccolo corpo celeste si unì alla Terra e una porzione fu espulsa nello spazio, ma abbastanza materiale sopravvisse per formare un satellite orbitante. L’attività vulcanica, decisamente maggiore dell’odierna, produsse l’atmosfera primordiale, molto ricca di biossido di carbonio. Il vapore acqueo condensandosi produsse gli oceani. Circa 3,5 miliardi di anni fa nacque la prima forma di vita. Lo sviluppo della fotosintesi permise ad alcune forme di vita di assorbire l’energia solare; l’ossigeno, prodotto di scarto della fotosintesi, si accumulò nell’atmosfera e creò uno strato di ozono (una forma di ossigeno molecolare [O3]) nell’atmosfera superiore. L’incorporazione di cellule più piccole in altre di dimensioni maggiori fece si che si sviluppassero cellule più complesse delle cellule procarioti, chiamate eucarioti. Protette dallo strato di ozono che impediva ai raggi ultravioletti, dannosi per la vita, di attraversare l’atmosfera le varie forme di vita colonizzarono la superficie della Terra. La primordiale struttura geologica di microplacche continentali andò verso una primaria aggregazione, formando dei continenti che occasionalmente si univano per formare un supercontinente. Circa 750 milioni di anni fa (mya), il primo supercontinente conosciuto (la Rodinia) cominciò a dividersi in continenti più piccoli. I continenti in seguito si riunirono per formare la Pannotia, 600 – 540 mya, e finalmente la Pangea, che si divise in continenti più piccoli circa 180 milioni di anni fa ponendo le basi per la situazione Geografica Moderna di quella che è ora la . . .

NOSTRA CASA

Come iniziò: https://www.youtube.com/watch?v=kEjO_B_xvKQ&t=205s
La storia dell’Uomo in 2 Minuti: https://www.youtube.com/watch?v=EqHSG9doYdM
Gli Avvenimenti: https://gigomel.wordpress.com/terrae-antique/
Come finirà: https://www.youtube.com/watch?v=camyIhbaKoA
La vita ?: https://www.youtube.com/watch?v=5I5z3ZXU2yU&t=37s

 

VIDEO CORRELATI

CON TUTTO QUELLO CHE CI CIRCONDA

A M M I R A T E

BARRIERA CORALLINA

MARI ED OCEANI

Tributo al Pianeta Terra

ESPLORIAMO IN NOSTRO STUPENDO PIANETA

I POSTI PIU’ BELLI

SISMIC MONITOR

Se non puoi essere una via maestra, sii un sentiero.
Se non puoi essere il sole, sii una stella.
Sii sempre il meglio di ciò che sei.

                                                                         (Martin Luther King)

SALVIAMO L’AMAZZONIA

Good Planete

C L I C K


 

Se tutto l’ universo fosse solo per noi terrestri sarebbe spazio sprecato

 Albert Einstein

CLICCARE SULL’IMMAGINE

ASTRONOMIA E TANTO ALTRO 

 TERRA MOVIE

I SEGRETI DELLA NATURA

 LA NOSTRA MADRE TERRA

EARTH SHIP

S P A C E

THE BEST VIDEO ON THE WEB

C L I C K

Einstein’s Relativity

Albe, tramonti, montagne, mare in una serie di immagini fantastiche.

LO SAPEVATE CHE IN AMAZZONIA ESISTONI ANCORA

TRIBU’ INCONTAMINATE ?

DULCIS IN FUNDO CON

SENZA LA MADRE TERRA

Non saremmo qui, eppure la stiamo uccidendo. . .

. . .stiamo distruggendo l’aria, l’acqua, stiamo prendendole tutti i suoi poteri naturali .

VIAGGIO IN SCOZIA

Spettacolari e Fantasctici Video per VOI

VIDEO IN CONTINUO CORRELATI


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: