65 MILIONI DI ANNI FA

DinoSaur Tribute 

L’Epoca dei Dinosauri

QUANDO VISSERO E COME SCOMPARSERO ?

In geologia, prima delle tre suddivisioni del Mesozoico, o Era mesozoica, nella Scala dei tempi geologici; copre un intervallo di 30 milioni di anni: da 225 a circa 195 milioni di anni fa. Durante il Triassico, il supercontinente Pangea iniziò a frammentarsi. Col distendersi della crosta terrestre, si crearono numerose fosse tettoniche, depressioni nelle quali si andarono accumulando rocce sedimentarie come arenarie, siltiti e argilliti. In questi sedimenti avvenne successivamente l’intrusione di scuri plutoni basaltici. I fossili trovati in strati triassici sono indicativi di un clima generalmente caldo. Il paesaggio triassico doveva essere dominato da piante sempreverdi, soprattutto conifere e ginkgoali; gli alberi dalla corteccia embricata prevalenti nel periodo precedente esistevano ancora, ma non erano diffusi come i sempreverdi. I più importanti animali apparsi nel corso del Triassico furono i dinosauri, anche se i più antichi membri di questo gruppo non raggiungevano le enormi dimensioni dei giganteschi esemplari del Giurassico e del Cretaceo: la loro lunghezza non superava di molto i 3-4 m. Altri importanti rettili del Triassico furono gli ittiosauri, animali marini dal muso allungato e dalla forma corporea simile a quella dei moderni delfini. Altri rettili marini dello stesso periodo, i plesiosauri, avevano grande corpo appiattito simile a quello delle testuggini, collo e coda molto lunghi e grandi pinne. Al Triassico viene fatta risalire da molti paleontologi la comparsa dei primi veri mammiferi, ma si sa pochissimo sulla fisiologia di questi animali. Tra gli invertebrati, gli insetti erano rappresentati dalle prime specie in grado di effettuare metamorfosi completa, da larva a pupa ad adulto. Nei mari del Triassico prosperavano belemniti, ammoniti e crostacei, animali sopravvissuti all’estinzione di massa avvenuta alla fine del Permiano, durante la quale scomparve il 75% delle specie di invertebrati.

 LA LORO ESTINZIONE

      Un cataclisma di proporzioni colossali pose fine dopo 160 milioni di anni al dominio dei dinosauri sulla Terra.

LA COMPARSA DELL’UOMO

200 MILA DI ANNI FA

MILLENNIO PIU’ MELLENNIO MENO MENO

L’Uomo o meglio dire l’Homo sapiens (la nostra specie) comparve nell’era cenozoica, nel periodo del neogene , nell’epoca del pleistocene quindi circa 100 000, 200 000 mila anni fa durante l’era delle glaciazioni mentre la specie in generale dell’uomo circa 1,8 milioni di anni fa…solo nel pliocene (5,3 milioni di anni fa) nacquero i primi antenati dell’uomo. tutto qua.. si chiama macroevoluzione 

 

CENTOMILA ANNI FA

Video Correlati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: