FORZA ITALIA

 
EURO PRESENTAZIONE
 
 F   O  R  Z  A

La Nazionale di calcio dell’Italia è la selezione maggiore maschile di calcio della Federazione Italiana Gioco Calcio, il cui nome ufficiale è Nazionale A, che rappresenta l’Italia nelle varie competizioni ufficiali o amichevoli riservate a squadre nazionali. È una delle nazionali di calcio più forti e titolate del mondo: ha vinto quattro campionati mondiali (1934, 1938, 1982, 2006, record europeo, seconda nazionale al mondo ad averne vinti di più dopo il Brasile), un campionat0 europeo (1968) ed un Olimpiade (1936). Tra i trofei minori vanta anche 2 Coppe Internazionali, antesignane dell’attuale campionato d’Europa, mentre l’unico trofeo che manca nella sua bacheca è la Confederations Cup. Nella graduatoria FIFA in vigore da agosto 1993 ha occupato più volte il 1° posto, la prima volta a novembre dello stesso anno, mentre il peggior posizionamento è stato il 16° posto raggiunto a ottobre 2010. Al momento occupa il 12° posto della graduatoria,aggiornata al 6 giugno 2012. 

Claudia Romani cheering on Italy vs Germany in Miami

 OGGI 1° LUGLIO 2012

Alle 20.45 Gran Finale dei Campionati Europei di Calcio

GRANDE FINALE

ITALIA – SPAGNA

HA VINTO LA SPAGNA PER 4 a 0

EVVIVA LA SPAGNA CAMPIONE D’EUROPA

 

IMBANDIERIAMO DEL TRICOLORE I NOSTRI BALCONI

RICORDI DI ANTICHI ECHI LONTANI MA SEMPRE VIVIDI NELLA MENTE

OGGI 28 GIUGNO 2012 SEMIFINALE COPPA EUROPA TRA

GERMANIA ED ITALIA

MAMMA MIA CI HANNO FATTI NERI

I TEDESCHI BATTITI 2 a 1 DA UNA ITALIA IMMENSA CON CASSANO E BALOTELLI SUPER

MOLTI DEDESCHI HANNO ESCLAMATO:

 Sempre iea nnuù chiaà vvonno a capità sti cazz de ITALIANEN. . . .

Traduzione in Puro Tedesco: Aber warum müssen wir immer diese schrecklichen italienischen passieren

Traduzione Italiana: Sempre a Noi ci debbono capitare questi Grandiosi e Fantasiosi ITALIANI

ALTRA MAZZOLATA DELLA GERMANIA NEI CAMPIONATI DEL MONDO DEL 1982 IN SPAGNA ANNO DI NASCITA DI CASSANO

CITTA’ DEL MESSICO ANNO 1970 ALTRA MEMORAVBILE PARTITA ITALIA GERMANIA DOVE ANCHE ALLORA LA GERMANIA LE BUSCO’  4 a 3

PRESENTAZIONE DELLA PARTITA INGHILTERRA ITALIA

SI VA AI RIGORI BATTURA ANCHE L’INGHILTERRA

L’ITALIA CORRE VERSO LA SEMIFINALE

Euro 2012: la partita Italia Inghilterra fa segnare il 74,56% di share.Straordinario risultato per il quarto incontro della Nostra Nazionale di Calcio agli Europei 2012 trasmesso ieri, domenica 24 giugno: la partita dell’Italia contro l’Inghilterra in onda su Rai1 e in simulcast su RaiSport 1 e RaiHD ha realizzato 19 milioni 476 mila spettatori e uno share del 74.56. Da segnalare il picco d’ascolti pari a 21 milioni 816 mila spettatori e share dell’85.31 registrato alle 23.24 durante l’esecuzione del tiro dal dischetto di Alessandro Diamanti.

ED ORA CI TOCCA LA GERMANIA CHE NON TEMIAMO RICORDATE IL 2006 ?

LA PARTITA PRECEDENTE

CON CASSANO E BALOTELLI L’ITALIA VOLA NEI QUARTI

(ANSA) – ROMA, 18 GIU – Con un gol per tempo, nell’ultima partita del Gruppo C disputata a Poznan, l’Italia ha battuto l’Irlanda di Giovanni Trapattoni e si e’ qualificata per i quarti di finale di Euro 2012. Hanno deciso Cassano e Balotelli, che sono riusciti a superare il portiere Given rispettivamente al 35′ del primo tempo e al 44′ della ripresa. Unica nota stonata di una serata da incorniciare l’infortunio muscolare rimediato da Chiellini che, al 10′ st, ha dovuto lasciare il posto in difesa a Bonucci.

03 Giugno 2012

GLI AZZURRI RICEVITI DAL CAPO DELLO STATO:

Vi esprimo “il mio riconoscimento, delle istituzioni e degli italiani perché tutti sapevamo che eravate partiti non dimenticando quali tensioni stava attraversando il calcio italiano”. Così il presidente della repubblica Giorgio Napolitano ricevendo la Nazionale azzurra al Quirinale. MIO GRAZIE VALE COME PRIMA KIEV  – “I commenti toccava a Prandelli farli e ancora una volta mi sono piaciuti. Vorrei evitare di ripetere le parole che ho scritto a voi per non essere stucchevole, la cosa importante è che quelle parole valgono dopo Kiev esattamente come prima di Kiev”. Così Giorgio Napolitano si è rivolto agli azzurri ritornati a Roma dalla Polonia. GUAI SE NON AVESSE SCIOLTO DUBBI  – “Guai se non avesse sciolto i dubbi, avrei protestato”, Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha commentato la decisione del ct, Cesare Prandelli, di restare la suo posto. “Avete fatto risultati straordinari, ma c’é ancora tanta strada da fare, ci rivedremo”, ha aggiunto il Capo dello Stato. AZZURRI COME ITALIA, C’E’ MOLTO DA FARE  – “Avete ottenuto risultati straordinari che pochissimi potevano mettere nel conto. C’é molta strada da fare e ci sono momenti difficili alle spalle. Sto parlando del calcio o dell’Italia? I discorsi si assomigliano molto”. Così il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ricevendo la Nazionale al Quirinale. PRANDELLI REGALA MEDAGLIA A NAPOLITANO  – il ct della Nazionale Cesare Prandelli ha donato la medaglia di Euro 2012 al presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il gagliardetto dell’Italia e il pallone sono stati donati dagli Azzurri al capo dello Stato. A consegnare i doni, dopo la medaglia d’argento donata dal ct Cesare Prandelli sono stati Andrea Pirlo e Mario Balotelli. PRANDELLI,DA NAPOLITANO AIUTO A SOPPORTARE SCONFITTA  – “Presidente, lei ci ha aiutato a sopportare la sconfitta, grazie ai valori espressi nella lettera che ci ha inviato. Siamo orgogliosi di aver rappresentato l’Italia”. Così il ct della nazionale, Cesare Prandelli, ha rinrgraziato il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che ha accolto gli azzurri al Quirinale di ritorno da Euro 2012. BUFFON A NAPOLITANO ‘NIENTE DISCORSI, LE PRESENTO COMPAGNI’ – “Niente discorsi, oggi voglio solo presentarle i miei compagni, che mi hanno reso orgoglioso di vivere insieme questa avventura”. Così Gigi Buffon, portiere e capitano della Nazionale italiana giunta seconda all’Europeo 2012, si è rivolto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione del ricevimento al Quirinale. Poi ha elencato i nomi dei giocatori. Poi Pirlo e Balotelli hanno consegnato un gagliardetto ed un pallone al Presidente. “Finalmente sento qualcuno che parla in modo propositivo. Fa sempre piacere incontrare il Presidente Napolitano perché è una persona intelligente e in giro se ne incontrano poche”. Così il portiere della Nazionale Gigi Buffon ha commentato il discorso del Capo dello Stato Giorgio Napolitano che ha ricevuto al Quirinale gli azzurri reduci da Euro 2012. Buffon che si è detto molto emozionato non ha poi mancato di pizzicare aggiungendo ai microfoni della Rai: “l’Italia è piena di miseria e non parlo di quella economica”. A commentare le parole di Napolitano anche Andrea Pirlo: “siamo consapevoli di aver fato il massimo e aver dato tutto e quindi siamo felici. Il discorso del presidente ci ha fatto un grande effetto, il Ct ci ha letto la lettera ed eravamo molto contenti della sua vicinanza”. BARZAGLI, EMOZIONE PER PAROLE NAPOLITANO – “E’ stata un’emozione sentire pronunciare quelle parole di ringraziamento al capo dello Stato, Giorgio Napolitano, mi è venuta la pelle d’oca”. Così Andrea Barzagli, dopo la visita al Quirinale, dove la Nazionale azzurra ha ricevuto il saluto dal presidente della Repubblica per il secondo posto conquistato nel torneo continentale che si è concluso ieri in Ucraina. “Lo ripeto: è un’emozione unica – ha concluso il difensore della Nazionale – spero di ripeterla in futuro”. BALZARETTI, LA VITA E’ STRANA QUEST’ANNO FINALE – “Nel 2010 forse disputai la mia migliore stagione nel Palermo, mentre quest’anno non è stato certo il mio anno migliore, però non solo sono stato convocato per la fase finale degli Europei, ma sono addirittura arrivato in finale”. Lo ha detto Federico Balzaretti, uscendo dal Quirinale dopo la visita al Capo dello Stato. “Sono molto emozionato – ha aggiunto il terzino azzurro – anche se non è la prima volta che vengo qui, al Quirinale, dove ero già stato in occasione di una celebrazione per i 150 anni dell’Unità d’Italia”. ABETE, GRAZIE PRESIDENTE PER FIDUCIA  – “Siamo qui per dirle grazie al’invito che ci ha rivolto e per la fiducia data. Abbiamo avuto l’onore di averla con noi a Danzica, avevamo l’obiettivo quel giorno di tornare il 2 di luglio e così è stato”. Il presidente della Federcalcio Abete ha ringraziato il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha accolto al Quirinale la Nazionale di calcio italiana dopo Euro 2012.”Siamo soddisfatti ma anche delusi, ma siamo più sereni e consapevoli d’aver fatto il nostro dovere, siamo sereni e convinti d’aver dato tutto”

 

VINCITRICE COMPIONATO DEL MONDO NEL 2006

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: