ARMENIA DA AMARE

INFO UTILI

Viaggio nell’Affascinante

TERRA ARMENA

. . .Tra la sua gente semplice ed operosa. I monasteri di Sanahin e di Haghpat si raggiungono lungo la strada che fiancheggia il corso del fiume Debet, attraverso distese verdi e gole profonde ai cui lati si presentano diversi villaggi di case bianche e che si trova quasi al confine con la Georgia.  Questi due monasteri di età medievali testimoniano una lunga tradizione di spiritualità e di ricerca teologica e furono centri di cultura importantissimi. Le loro strutture medievali sono state realizzate tra il X ed il XIII secolo e rivelano l’organizzazione e la vita quotidiana paragonabile ad un paese di quel tempo e ospitavano centinaia di monaci e di allievi monaci. Fu la regina Khosrovanush a patrocinare i primi lavori e la chiesa del Santo Segno (Nshan), costruita per volere della regina, è dedicata ai due figli, raffigurati in un bassorilievo mentre reggono un modello dell’edificio. Il complesso monastico di Haghpat , abbarbicato alla montagna in posizione dominante la gola del fiume Debed, da cui si gode uno splendido panorama, è costituito da tre chiese, una enorme biblioteca, il refettorio e i mausolei gentilizi inframezzati dai khachkar( cippi funerari scolpiti su lastre di pietra il cui aspetto più comune è quello della croce armena) e che costituiscono tutti insieme il complesso del monastero e che sorgono sulla cima di un monte circondati da mura.
Hagpat, ha di fatto funzionato per molti secoli come vero e proprio centro teologico di preservazione e di diffusione della cultura del regno armeno e della cristianità ed è patrimonio dell’umanità secondo l’Unesco.  Il monastero di Sanahin si trova sull’altro lato della valle, ovvero sull’altopiano che la domina, ed è stato sede nel XI secolo di un’accademia di teologia, belle arti e scienze.

BELLEZZA ARTE RELIGIOSITA’ E NATURA

IL FASCINO DELL’ARMENIA

ANTICHI RAPPORTI TRA L’TALIA E L’ARMENIA

CHIESE E MONASTERI IN GRECIA

Meteora (in greco : Μετέωρα, pronunciato [mɛtɛoɾɐ], letteralmente “in mezzo all’aria” dal greco “META'” “in mezzo a” e “AER” aria, “sospeso in aria” o “in alto nei cieli”) è una famosa località ubicata nel nord della Grecia, al bordo nord occidentale della pianura della Tessaglia, nei pressi della cittadina di Kalambaka. È un importante centro della chiesa ortodossa, nonché una rinomata meta turistica, ed è stata dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Dei ventiquattro monasteri edificati con enormi sacrifici in cima a falesie di arenaria, attualmente solo sei sono ancora abitati, in parte recuperati dopo anni di abbandono:

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: